Project Description

Prezzo: € 21,90

PROSTATIL FORTE – 30 g (60 pastiglie da 500 mg)

A base di epilobio, ortica e serenoa ed arricchito con zinco, selenio e vitamine
  • Benessere della prostata

  • Fertilità maschile

  • Normali livelli di testosterone

  • Regolare spermatogenesi

A cosa serve

Benessere prostata e fertilità maschile

Perché è unico

PROSTATIL FORTE si distingue per l’elevata concentrazione di piante efficaci per il benessere della prostata, sfruttate in sinergia con zinco e selenio, utili rispettivamente per mantenere normali livelli di testosterone e per favorire la spermatogenesi.

Trova punto vendita

CERCA SU AMAZON


CERCA SU SHOPPING

*Dr. Giorgini non effettua vendita diretta ma inoltra a siti e prodotti gestiti da clienti
Obiettivo:
Integratore alimentare a base di erbe, vitamine e sali minerali. Epilobio, ortica, serenoa e zucca promuovono il benessere della prostata. Il selenio favorisce la spermatogenesi e lo zinco contribuisce alla fertilità maschile mantenendo i normali livelli di testosterone nel sangue. Inoltre, le vitamina E, C e D contribuiscono a sostenere il sistema immunitario mentre la vitamina C ed E proteggono le cellule dallo stress ossidativo.

Ingredienti:

Epilobio (Epilobium angustifolium) erba E.S., ortica (Urtica dioica) radici E.S. (titolato allo 0,8% in beta-sitosteroli), cellulosa microcristallina°, gomma arabica°, serenoa o saw palmetto (Serenoa repens o Sabal serrulata) frutti E.S. (titolato al 45% in acidi grassi), maltodestrine da mais o riso, pygeum (Pygeum africanum o Prunus africana) cortecce E.S. (titolato al 2,5% in beta-sitosteroli), zucca (Cucurbita pepo var. oleifera) semi E.S. (titolato al 40% in acidi grassi e allo 0,075% in betasitosteroli), soia (Glycine max) semi E.S. (titolato al 40% in isoflavoni), silicio biossido°°, vitamina C (acido ascorbico), zinco gluconato, pomodoro (Solanum lycopersicum) frutti E.S. (titolato al 10% in licopene), vitamina E (acetato di DL-α-tocoferile), magnesio stearato di origine vegetale°°, vitamina A (acetato di retinile), vitamina D3 (colecalciferolo), sodio selenito.
° Agente di carica. °° Antiagglomerante.

Tabella nutrizionale

Modalità d’uso:

Si consiglia l’assunzione di 3 pastiglie (1,5 g) da una o due volte al giorno in qualunque momento (da 3 a 9 pastiglie al giorno).

Avvertenze:

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell’ambito di uno stile di vita sano. Non superare la dose giornaliera raccomandata. Il prodotto deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età. Contiene serenoa: si sconsiglia l’uso in donne in età fertile e in soggetti di entrambi i sessi in età prepubere. Contiene pygeum: per l’uso del prodotto sentire il parere del medico.

Diversi estratti di Epilobium sono stati testati per qualificare il loro effetto inibitorio sulla proliferazione delle cellule della prostata umana, come osservato in studi precedenti. Abbiamo dimostrato che estratti Epilobium inibiscono la proliferazione delle cellule prostatiche umane PZ-HPV-7, che derivano dalla normale prostata e che vengono trasformate in modo virale e sono utilizzate come modello della BPH come controparte normale negli studi delle risposte della crescita inibitoria della prostata1.

Come mostra un altro studio, in varie specie di Epilobio sono state individuate proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antiandrogene2. Gli effetti visti poc’anzi possono, invero, essere utili per prevenire l’iperplasia prostatica benigna, condizione comune negli uomini dopo una determinata età che ha un impatto significativo nella loro vita quotidiana. Riguardo all’Epilobio e alla sua azione, si legge ancora:

“In primo luogo, l’estratto di Epilobio può interferire in vitro con gli enzimi 5-alfa-reduttasi e aromatasi che, com’è noto, hanno una parte nello sviluppo dell’iperplasia prostatica. Infatti, l’Epilobio ha dimostrato di contenere due ellagitannini macrociclici, oenotheina A e B e di essere dotato di una forte attività inibitoria nei confronti dei 5-alfa-reduttasi e aromatasi, mentre diversi flavonoidi sono in grado di inibire in modo significativo la stessa aromatasi. Coerentemente con questa ipotesi, la fi nasteride, un inibitore della 5-alfa-reduttasi, riduce la proliferazione delle cellule LNCaP.”3

In merito al Saw palmetto, esiste un consenso generale secondo il quale esso è efficace nel trattamento dell’Ipertrofia prostatica benigna (d’ora in avanti IPB): i suoi componenti fitosteroli e acidi grassi) aiutano a inibire la 5-alfa-reduttasi, enzima che converte il testosterone in DHT (diidrotestosterone), l’androgeno attivo a livello prostatico. Non solo, ma come indica una ricerca sull’argomento:

“La maggior parte degli studi pubblicati in materia di Serenoa repens in fitoterapia dimostrano un significativo miglioramento dello stato urinario e un profilo di sicurezza favorevole. I risultati fitoterapici con estratti di Serenoa repens sono molto promettenti.”4

Inoltre:

“[…] utilizzare erbe medicinali nel tentativo di alleviare i sintomi della IPB è frequente. Serenoa repens è un farmaco a base di erbe molto popolare nel trattamento della IPB. Questa revisione ha dimostrato una buona tollerabilità di Serenoa repens […]. Serenoa repens è ampiamente usata per l’IPB sintomatica in Europa e negli Stati Uniti, e ampiamente raccomandata dai medici in entrambi i continenti.”5

“Il ruolo di Serenoa repens, selenio e licopene è proficuamente trattato nella letteratura, con risultati concreti e convincenti circa la loro efficacia nel trattamento di pazienti con prostatite. Nel nostro studio, abbiamo dimostrato che la combinazione di Serenoa repens, selenio e licopene e bromelina, metilsulfonilmetano estratto da fonti naturali vegetali è in grado di migliorare l’efficacia clinica della levofloxacina in pazienti affetti da prostatite cronica, senza lo sviluppo di reazioni avverse al farmaco.”6

Note

1 A. Vitalone et alii, Characterization of the effect of Epilobium extracts on human cell proliferation, «Pharmacology», LXIX, 2003, p. 85.

2 A. Vitalone et alii, Extracts of various species of Epilobium inhibit proliferation of human prostate cells, «Journal of pharmacy and pharmacology», LV 2003, p. 689.

3 A. Vitalone et alii, Anti-proliferative effect on a prostatic epithelial cell line (PZ-HPV-7) by Epilobium angustifolium L., «Il Farmaco», LVI (5-7), 2001, p. 487.

4 P. Geavlete, R. Multescu, B. Geavlete, Serenoa repens extract in the treatment of benign prostatic hyperplasia, «Therapeutic Advance in Urology», III (4), 2011, p. 193.

5 J. Tacklind et alii, Serenoa repens for benign prostatic hyperplasia, «Cochrane Database Syst Rev.», II, 2011, pp. 1 e 15

6 T. Cai et alii, Serenoa repens associated with selenium and lycopene extract and bromelian and methylsulfonylmethane extract are able to improve the effi cacy of levofl oxacin in chronic bacterial prostatitis patiens, «Archivio italiano di Urologia e Andrologia» LXXXVII (2), 2016, pp. 177 e 181.

La documentazione contenuta in questa sezione è RISERVATA solamente a persone qualificate nei settori della medicina, dell’alimentazione o della farmacia (Art.6 – D.Lgs 111/92, recepimento Direttiva CEE 89/389) e non ha in alcun modo funzione pubblicitaria. Le informazioni in essa veicolate sono fornite a puro scopo illustrativo ed informativo generale, destinato esclusivamente al professionista per suo stretto uso personale e non dovrà, in alcun modo servire per usi pubblicitari, né dovrà mai essere destinata al pubblico.

È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, dei documenti contenuti in questa sezione. Se ne diffida la divulgazione al pubblico sia totale, che parziale e l’uso al di fuori della pura consultazione da parte del professionista. Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge. L’Azienda SER-VIS s.r.l. non sarà in nessun caso responsabile per eventuali danni derivanti dall’utilizzo o dai risultati di un utilizzo diverso di tali informazioni.

Avvertenze: si ricorda che in generale gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata, né tantomeno vanno ad essi attribuite funzioni preventive o curative. La loro azione, infatti, si limita all’integrazione nutrizionale e/o al coadiuvare il mantenimento delle normali e sane funzioni fisiologiche. Pertanto, in presenza di sintomatologie patologiche o presunte tali, si invita sempre a consultare il parere del medico, il quale potrà valutare il possibile utilizzo concomitante di un integratore, a fronte delle sue funzioni nutritive o coadiuvanti specifiche.

Hai bisogno di maggiori informazioni?